Grandi attrezzi per grandi giardini

 

Riprendiamo a parlare di attrezzi. Cambiano i giardinieri, cambiano le dimensioni del giardino, cambiano le preferenze e le abitudini… Maddalena e Filippo ci parlano di quelli che utilizzano più frequentemente.


Maddalena Piccinini e Filippo Guglielmo. 

Ecco i nostri attrezzi manuali grandi, noterete che anche in questo caso abbiamo dipinto il manico di alcuni strumenti con colori vivaci per poterli ritrovare quando – sovente – cadono sull’erba o vengono dimenticati in qualche angolo.
Alcune ditte stanno pensando la stessa cosa, infatti sia lo svettatoio che uno dei troncarami hanno delle vistose parti colorate di arancione.

Nella foto di insieme si vedono tutti (mancano due rastrelli, uno per la terra e uno per la paglia, ce li siamo dimenticati).

Parte-sinistra

 

  • Rastrello per foglie,
  • Attrezzo per sarchiare la terra già smossa
  • Due forche lunghe per infilzare ramaglie e fogliame (non adatte per smuovere il terreno perchè si piegano) 
  • Una forca corta molto robusta con manico all’inglese che serve per smuovere la terra pesante. Questa forca (c’è anche la foto del particolare), ha i denti spessi a sezione triangolare e consente di togliere la gramigna con la radice, evitando di tagliarla come avviene invece usando la vanga.
  • Un segaccio manuale a manico lungo

passando invece al settore destro della foto principale…

parte-destra

 

Partendo da sinistra:

  • Un palanchino in ferro pieno, utilissimo e direi indispensabile per espiantare piante con radici profonde (v. particolare più avanti). 
    Un classico piccone
  • Una accetta
  • Una mazza di ferro per infiggere i pali nel terreno
  • Una vanga classica a punta piatta, ideale per terreni già smossi
  • Uno svettatoio allungabile per tagliare rami piccoli fino a 5 mt.
  • Un attrezzo con manico a maniglia utile per espiantare erbacce con fittone lungo. Basta premere e la pianta viene prelevata dal terreno con tutta la radice
  • Due classici falcetti 
  • Tre troncarami di diverse dimensioni a seconda della sezione del ramo da tagliare
  • Una zappa a due punte cosiddetta “genovese”, di cui ho fotografato la testa, utilissima per smuovere i terreni sassosi in quanto i sassi non vengono colpiti ma rimangono in mezzo alle due punte, e sovente vi restano impigliati
  • Una zappa a punta (vedi foto della testa), che serve per rifilare i bordi, specie nell’orto quando si vogliono picchettare piccole zone attorno agli ortaggi
  • Due classiche pale da sabbia o terra smossa
  • Una zappa classica con l’estremità piatta. Questo attrezzo, nel nostro terreno duro, è il meno indicato e di conseguenza il meno utilizzato.
particolare-forcone-smuovi-terra

Forca robusta per smuovere la terra

Particolare-palanchino

Il palanchino che abbiamo trovato in un mercatino dell’usato (in commercio non ne abbiamo mai visti). In alternativa può essere commissionato a un fabbro. Va utilizzato come leva e a metà serve il fatidico “punto d’appoggio” che in genere è un grosso sasso, dopodichè, come diceva Archimede, potrete sollevare il mondo.

Particolare-zappa-a-due-punte

Zappa genovese

Particolare-zappa-a-punta

Zappa a punta

 


Laura Caratti. 

Vi mostro anch’io una zona del magazzino attrezzi. Trovo utile avere una sorta di rastrelliera per raccoglierli e averli sempre a portata di mano.

laboratorio-P1460835

Come sempre, indagando in rete, si trovano soluzioni geniali che mettono in moto creatività e voglia di tenere in ordine i nostri fedeli alleati nella cura del giardino:

caecf202f1aa1b1cde723ea8f8a9b65f 07bbd0cb099ee46420e4a3c5e0a61407Per mantenere pulite zappe forconi e vanghe un sistema rapido è quello di immergerli per alcune volte in un mastello con sabbia ed olio minerale.
La ruggine è il peggior nemico del ferro, per limitarne i danni è bene pulire gli strumenti con petrolio prima di metterli a riposo in inverno.

Annunci

2 pensieri su “Grandi attrezzi per grandi giardini

  1. che bell’articolo sugli attrezzi grandi, sono curiosa di provare la pinza che estrae le piante con radici a fittone, qualcuno degli altri li ho trovati nella casetta degli attrezzi di mio papà. La cercherò nei negozi, grazie

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...