Arredi in giardino (di Eddi Volpato)

Il giardino non è solo fatto di piante. E’ fatto di materiali e di oggetti che lo completano. Penso ad esempio ai mattoni che si usano per  delimitare le aiuole o pavimentare zone di sosta e sentieri di passaggio.

IMG_2112.JPG

Vecchi mattoni  sono usati per pavimentare una zona di sosta

Mi vengono in mente  le pietre usate per il giardino roccioso.

IMG_2111.JPG

il giardino roccioso usa le pietre come elemento di arredo

Altre, invece, collocate ad arte   possono sorprendere  chi si aggira tra i sentieri e le aiuole. Bisogna essere attenti osservatori per individuarle e lasciarsi attirare da qualche forma strana.

IMG_2113.JPG

Ammonite fossile

Da questo punto di vista se qualche bambino visita i vostri giardini non se le farà di certo sfuggire.

IMG_2114.JPG

Conchiglia fossile

Nel mio giardino spesso trovo conchiglie fossili che piazzo poi qua e là lungo i sentieri.

Arredare il giardino è ovviamente frutto di un gusto personale ma è molto facile passare dal sobrio al kitsch. Comunque non dimentichiamo che il nostro giardino deve in primo luogo piacere a noi e non a chi eventualmente lo viene a visitare.

IMG_2126.JPG

Vaso di manifattura toscana

Io ad esempio lo vorrei pieno di  vasi.  I vasi di cotto mi piacciono tantissimo e li piazzerei dovunque. Non sempre sono necessari, ma sono così belli che a volte è difficile riuscire a rinunciarvi.  Una volta comperati bisogna pur piazzarli da qualche parte, se sono troppo grossi e il giardino piccolo non sarà facile. Certamente sono la soluzione migliore rispetto alla plastica e al cemento.  Hanno un sacco di vantaggi ma anche qualche svantaggio. Nelle zone in cui gli inverni sono particolarmente freddi, con temperature sotto lo zero e gelate frequenti,  possono facilmente fessurarsi o sgretolarsi. Dipende molto dal materiale con cui sono prodotti. I vasi toscani, usano crete che hanno un elevato grado di resistenza al gelo. Ma ovviamente sono anche molto costosi. Io cerco di risolvere il problema spostandoli. In inverno li raccolgo in una zona riparata dove l’acqua non li può bagnare. E’ un lavoraccio. Ma in questo modo non si rovinano col gelo.

IMG_2099.JPG

Antico  vaso  in parte riparato

Altro svantaggio è che se le  piante sono  troppo alte i vasi possono cadere quando c’è vento e quindi rompersi. A me è capitato più di una volta.

IMG_2129.JPG

Vaso stampato con disegni in rilevo

Se si rompono in due o tre pezzi si possono rimettere insieme facilmente. Conviene tentare la riparazione prima di buttare via tutto. Basta usare del silicone trasparente facendo aderire bene le parti rotte. Ci si può aiutare con del filo di ferro da stringere attorno al vaso. magari sotto il bordo, in modo che risulti  poco visibile. In questo modo le parti non si staccheranno più. Comunque, quando il silicone si sarà asciugato ben bene,  il filo di ferro si può togliere tranquillamente.

Il mercato offre una scelta vastissima e si va da   pezzi semplicemente stampati, lisci o lavorati,  a vere e proprie opere d’arte frutto del lavoro di abili artigiani. Certo i costi sono molto differenti.

IMG_2119.JPG

Vasi con stampa in rilievo

Ma di cotto non ci sono solo i vasi per il giardino c’è tanto altro.

IMG_2103.JPG

Cantapioggia

Come ho già detto lasciatevi guidare dalla vostra sensibilità dal gusto ma non esagerate. Il giardino non deve essere un’esposizione di pezzi di arredo. Spesso sono i piccoli dettagli che fanno la differenza e rendono tutto gradevole.

IMG_2123.JPG

Putto in cotto toscano

 

Annunci

4 pensieri su “Arredi in giardino (di Eddi Volpato)

  1. Ho un giardino piccolissimo e sono d’accordo con te quando dici che basta poco per scivolare nel kitsch, io però non riesco a fare a meno di vari animaletti più o meno nascosti; gufi, gatti e passerotti in legno, ferro battuto o cemento. A parte il gufo in legno creato da mio marito, alto 40 cm, tutti gli altri sono piccoli e seminascosti dalla vegetazione e a me piacciono molto, ormai sono parte integrante del giardino. Ciao!

    Mi piace

  2. Eddi , hai sfondato una porta aperta ……..anche io negli ultimi anni sto rivalutando gli arredi da giardino , mi sembrano un valore aggiunto .
    Concordo su tutto quello che dici , l’uso di mattoni , pietre , legno è veramente un qualcosa che aiuta a rendere più gradevole , anche quando la stagione è avversa .
    Secondo me ci sono oggetti kitsch che non sono sgradevoli ( importante è non esagerare ) e oggetti anche molto belli che non sono valorizzati .
    Sono convinta che la bravura stia nel mettere l’oggetto o il manufatto giusto al posto giusto , per valorizzarlo e farlo diventare un oggetto di pregio .
    Ultimamente mi piacciono gli specchi e da tempo medito di metterne uno , ma non ho ancora trovato il punto giusto e rimane per ora nei sogni .
    Il tuo putto a far da guardiano ai vasi è bellissimo , buffo e lì sta proprio bene , in altro luogo sarebbe stonato .
    Approfitto per mandarti un carissimo saluto
    Daniela

    Mi piace

  3. Io ho rinunciato al cotto, con gli inverni e il vento freddo che arriva dal Pasubio non c’è storia, si frantumano in pochi anni, anche solo un inverno se di quelli veri, ma sono follemente innamorata degli animali in ferro colorato che sembrano nel giardino da anni, rane allungate, strani uccelli usciti dai cartoni animati, continuo a ripetermi: appena finisco di sistemare questo angolo e questo e questo ….. poi mi scateno!

    Mi piace

  4. P.S. se trovassi conchiglie fossili nel mio giardino; (magari!!!… non trovo altro che materiale della costruzione degli anni 70 tra cui, mattonelle, cemento dei vecchi impianti di scarico e radici, orrende e difficilissime da estirpare) credo che le metterei in bagno o su un tavolino in un bel vaso o un vassoio di vetro come se fossero sospese nell’acqua, per ricordarmi ogni giorno, quanto siamo fortunati a essere presenti in questo momento, ma bella l’idea di trovarle ancora tra i fiori

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...