Hélène, una nuova collaboratrice… che ci presenterà i suoi amici

Il Giardino svelato è un progetto che si sta sviluppando strada facendo. Quando incontriamo appassionati che hanno qualcosa di interessante da raccontare li invitiamo volentieri in questo spazio virtuale dove si raccolgono spunti, esperienze e dove si possono visitare giardini più o meno privati.
A pochi km da Asti, tra le colline e l’alveo del fiume Tanaro, c’è il giardino di Hélène (in realtà Elena),  ha dimensioni medie (circa 500 mq) e comprende una zona solamente “estetica” ed una dove l’orto e il frutteto si mescolano con gli arbusti più informali. Hélène è un’appassionata di lunga data ed è una delle più conosciute ed apprezzate collaboratrici del forum Giardinaggio.it


Il mio interesse per il giardino è scaturito prima di tutto da un’esigenza pratica che, negli anni, si è fatta sempre più impellente. Sono nata e cresciuta nella stessa casa in cui vivo ora: una tipica abitazione piemontese di campagna. La mia infanzia era fatta di semplici giochi all’aperto, a diretto contatto con piante e animali. Non mancavano le passeggiate: le colline di Asti non erano ancora state scoperte dal turismo, ma io capivo già la loro bellezza.

La mia formazione è legata fondamentalmente alla figura di mio padre, anche lui vissuto sempre in questa casa (e nato, letteralmente, a 50 metri di distanza). Grande appassionato di orto e giardino fino ai primi anni della pensione, si è speso per il miglioramento degli spazi antistanti la casa, anche grazie alle sue svariate competenze tecniche (era elettricista, ma se la cavava in tutti i lavori manuali). Gli elementi portanti del giardino sono stati definiti da lui (alberi, impostazione delle aiuole, il pergolato…) e ancora oggi non ho intenzione di cambiarli.

IMG_1955

Col passare degli anni mi sono resa conto che un giorno mi sarei dovuta occupare io di questi spazi e che, a parte qualche vago ricordo scolastico di fagioli germinati nel cotone, sapevo ben poco. La mia istruzione è fondamentalmente umanistica (ho studiato lingue e letterature straniere), ma ciò non mi ha impedito di cimentarmi in qualcosa di nuovo.

Ho cominciato, una decina di anni fa, a leggere libri sul giardinaggio e sulle pratiche agronomiche. Piano piano sono subentrata nella gestione del mio spazio verde, inserendo le piante che mi piacevano e trovavo più adatte. Inizialmente la mia passione era legata soprattutto alle rose, ma ho sempre tenuto in grande considerazione anche arbusti, erbacee perenni e graminacee ornamentali allo scopo di creare un insieme armonico, capace di donare attrattive in ogni periodo dell’anno. Le mie scelte sono però anche indissolubilmente legate alle caratteristiche pedoclimatiche del territorio.

IMG_1956

Tendenzialmente cerco essenze che crescano bene in terreni ricchi, ma mediamente argillosi. Naturalmente devono essere il più possibile rustiche e sopportare lunghi periodi umidi. Mi sono concessa alcune eccezioni, previo arduo lavoro di scavo e sostituzione del substrato.

Mio padre, che adesso non c’è più, aveva anche una particolare sensibilità verso gli animali. Era interessato e amava ogni piccola creatura: dagli uccelli ai pesci, agli insetti.

IMG_2125

Ogni volta che trovava una mantide religiosa mi chiamava per farmela vedere. Continuo il suo lavoro inserendo il più possibile piante che attirino api, bombi e farfalle. Ho costruito un laghetto dove non è raro vedere rane, rospi e libellule. In inverno rappresenta un importante punto di attrazione per gli uccelli: oltre a trovare dell’acqua fresca (quando altrove è tutto gelato) possono sfamarsi nelle mangiatoie che predispongo ogni anno.

Cinciarella

Per immortalare i miei incontri (e per affascinare i miei tre nipotini) ho sviluppato anche la passione per la fotografia naturalistica: ogni giorno si possono scoprire fiori e animali nuovi, da avvicinare con rispetto e imparando la virtù della pazienza.

Annunci

9 pensieri su “Hélène, una nuova collaboratrice… che ci presenterà i suoi amici

  1. Benvenuta Elena nel Giardino Svelato !
    Ho letto il tuo racconto e mi sono commossa perché vi ho trovato molte similitudini con la mia storia ; in comune abbiamo un papà appassionato che ci ha trasmesso tanto amore , anche per il giardinaggio .
    Vedo delle fioriture molto copiose ed intravedo un laghetto ……..mi piacerebbe conoscere anche altre zone del tuo giardino .
    Spero che continuerai a camminare con noi e ci presenterai altro ………..
    Molto funzionale la mangiatoia per le cince , proprio ieri ho comperato le arachidi per farne collane per i pennuti e mostrare la loro attività ai miei nipotini .
    Complimenti , spero a presto . Daniela

    Piace a 1 persona

    • Ciao Daniela, sono contenta che il mio racconto ti sia piaciuto! Il mio giardino è in continuo divenire e ogni anno aggiungo qualcosa. Una delle ultime novità è proprio il laghetto che ho inserito nell’estate 2016. è proprio piccolino, ma non desideravo niente di più grande (e, in fondo, impegnativo). Ci sono 3 ninfee, svariate piante palustri e 5 pesciolini rossi… Inserire uno specchio d’acqua era in preventivo da un po’, anche perché doveva sostituire una “vasca” presente fino a circa 10 anni fa (nelle foto si intravede ancora nell’area dove adesso sono le lavande e il lampione). Negli anni la manutenzione era diventata troppo gravosa per mio padre che, all’improvviso, decise per una bella colata di cemento e trasformazione nell’attuale aiuola. In futuro mi piacerebbe illustrare le varie parti del giardino con le piante che ho deciso di inserire. Ho un piccolo frutteto e ogni anno, dalla primavera all’autunno, allestisco un orto: attualmente però è completamente spoglio.

      Mi piace

  2. Hélène che bella sorpresa trovarti qui! Non ho frequentato il sito per un po’ di mesi per varie avversità e difficoltà alla vista. Confesso che mentre scrivevo il mio contributo al libro pensavo che dovessi esserci tu al mio posto perché quasi tutto quello che avrei condiviso lo avevo imparato da te, la Regina delle rose, così ti chiamavo. Felicissima di rileggerti e ansiosa di vedere le novità del tuo giardino. A presto

    Mi piace

  3. Ciao Helene e benvenuta anche da me. Mi scuso per non aver visto il tuo intervento , ma purtroppo per me il periodo natalizio e post natalizio non è stato molto facile e non ho proprio avuto il tempo per leggere il blog.
    Hai un giardino delizioso dove non manca proprio niente , ed è così ordinato da far invidia , inoltre ho notato che hai anche delle belle rose e questo mi fa molto piacere.Spero che continuerai a seguirci e ci mostrerai altre foto , le aspettiamo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...