Giardinaggio in flow

  Il flow è uno stato di leggera trance: in particolari situazioni ci si sente talmente assorti da in quello che si fa, è talmente in sintonia, talmente padroni della situazione da poter perdere la nozione del tempo. Ci si sente rilassati, concentrati, attenti, abbiamo un obiettivo, ciò che facciamo, benché impegnativo, ci sembra facile, e abbiamo l’impressione che “ci accada”. Mi…

Pubblicità

Prato all’inglese? no grazie…

Notizie da Maddalena Piccinini che mi ha scritto oggi: ieri Filippo ha fatto qualche foto al prato prima nel suo massimo splendore primaverile, perché domenica lo taglierà. Quando nel mio pezzo parlavo del mio prato intendevo questo… Quanto al prato, dopo diverse semine di trifoglio nano e varietà di graminacee da manto erboso che attecchirono al…

Le prime impressioni, condivisioni, recensioni

Il libro è uscito solo una dozzina di giorni fa, entusiasmo alle stelle! Non ci aspettavamo un’accoglienza così calorosa… La prima recensione è stata quella di Mimma Pallavicini Questo libro secondo me è importante perché doppia su carta quel che sta avvenendo nei blog su internet: porta una ventata di freschezza e una testimonianza vera e…

Siamo pronti!

Da domani 25 febbraio siamo in libreria, ce l’abbiamo fatta! … Mi piace immaginare il giardiniere quando è intento alla cura del suo giardino e quando, alla fine della giornata, la schiena spezzata, le mani sporche, i capelli scarmigliati, si siede a contemplare il lavoro fatto e tira un lungo sospiro, e sul suo volto appare un…

Quel che NON vedrete sul libro… (2a puntata)

Qualche foto di Edoardo Santoro che ho dovuto eliminare: e qui c’è qualche foto mia (Laura Caratti), il mio contributo è pienissimo impossibile trovare spazio per queste…   Nella scelta delle foto ho tenuto presente anche le piante che si ripetevano con troppa frequenza. Quali sono? Eccole qua: Campanula Takesimana, Iris japonica, Stipa tenuissima, Geranium macrorrhizum. Sono piante…

Quel che NON vedrete sul libro… (1a puntata)

Con il libro siamo a buon punto, nei giorni scorsi ho selezionato 3183 foto… e ne ho promosse 680, quelle che a mio avviso sono le più belle, le più interessanti, le più comunicative perché raccontano bene la storia dei nostri giardini. E le altre? i miei soci (coautori) mi diranno se c’è qualcosa a cui tengono particolarmente… il…