Errori in giardino: è il momento di annotare, altro non si può fare…

Questo periodo dell’anno mi ricorda molto l’inverno: devo trascorrere molto tempo in casa o comunque in una stanza con luce artificiale, le imposte sono serrate per ombreggiare, porte e finestre chiuse per impedire che entri il caldo.
Il giardino tutto sommato se la cava bene anche se ci vediamo raramente, finché le temperature non si abbasseranno continuerò a trascurarlo e – quando posso – me  ne andrò in montagna lasciandolo solo. Si parla di brevi periodi, una settimana al massimo… non può lamentarsi.

Quando sono a casa ci vediamo intorno alle 6 del mattino, il momento ideale per una perlustrazione, l’aria è fresca ma le zanzare sono già in agguato perciò indosso un tutone da meccanico che mi copre bene, lo trovo più pratico ed efficace rispetto alla spalmatura con Autan o con altre pozioni puzzolenti.
Entrambi ci prepariamo ad una giornata caliente, lui riesce sempre ad affascinarmi con sorprese inaspettate ma non manca di fare critiche sul mio operato: le felci le hai messe troppo al sole, non vedi che si sono bruciate? Questa zona qui non la bagni mai! Non vedi che queste piante vicine stanno malissimo, un pugno in un occhio… E invece qui c’è un vuoto, che zona noiosa… non puoi inserire qualcosa per dare un tocco di colore?

Il guaio è che in questo momento non posso fare quasi nulla, gli spostamenti si faranno a settembre/ottobre, idem per i nuovi inserimenti e gli acquisti. Anche le modifiche sugli irrigatori devono essere rimandate perché non ho proprio voglia di lanciarmi in nuovi esperimenti con questo caldo e le zanzare che mi mangiano viva, piuttosto innaffio manualmente e poi, caro giardino, abbi un po’ di pazienza! Vedrai che i temporali arriveranno e staremo meglio entrambi.

Agosto è il mese ideale per prendere nota degli errori, di ciò che può essere migliorato e corretto.
Annoto su una piantina tutto ciò che non funziona, cerco di salvare i moribondi con un’irrigazione “extra” ma è inutile sprecare il tempo libero in giardino: les jeux sont faits, rien ne và plus e se ne riparlerà in autunno.
Buone vacanze!

Laura

Annunci

7 pensieri su “Errori in giardino: è il momento di annotare, altro non si può fare…

  1. Concordo pienamente con te Laura: ad estate inoltrata è tempo di verificare gli errori fatti in giardino.
    In pirmis per me è da annotare per quest’anno di mettere migliori tutori alle dalie e, anche se non lo ritenevo necessario, agli aster.
    Ho cercato, visto il minuscolo spazio a disposizione, di scegliere varietà di aster basse, che non superassero il metro. Anzi che ne restassero ampiamente al disotto, ma me le ritrovo sempre abbondantemente oltre l’altezza dichiarata.
    Essendo anche appassionato di pelargonium, (piccola collezione di una quarantina di varietà, soprattutto imperiali, ma in costante crescita), l’estate, come l’inverno, sono periodi di apprensione, nella speranza che i miei pelargoni riescano a superare indenni la calura “milanese/brianzola” e gli attacchi della farfalla del geranio, con i suoi micidiali bruchi.

    Piace a 1 persona

  2. Bonjour Laura .Cette année caniculaire chez moi fait que comme vous un bilan seras fait ….Certaines années pour le Nord de ma France c’est un bilan pour un été pluvieux …Cette année c’est la sécheresse ,c’est les rosiers ici qui sont pout finir les plus généreux ils remontent très bien fanent peut être un peu plus vite ….Pas facile d’être jardinière …..(sourire) …
    Contrairement à vous pas de moustiques chez moi ….pas agréable d’être au jardin avec elles …..
    Je vous souhaits des merveilleuses vacances et cogiter un peu plus tard pour le jardin
    Amitié jardinière .Emmanuelle

    Piace a 1 persona

    • Cara Emmanuelle la nostra estate è stata abbastanza clemente, ci sono stati anni peggiori, però le zanzare sono una costante. Non è facile essere giardinieri ma io credo che per te lo sia un pochino di più… le tue foto sono sempre magnifiche!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...