Strabiliante… Strobilanthes!

Sembra incredibile che all’inizio di novembre si possa avere in giardino una pianta così fiorita, una grande nuvola di campanelle viola che a partire da ottobre continuano a sbocciare ininterrottamente.

p1490898

Strobilanthes atropurpureus (o Strobilanthes attenuata) è un’erbacea perenne che ho scoperto quest’anno grazie alla mia amica Luisa.  Appartiene alla famiglia delle acanthaceae e forma un cespuglio eretto che supera facilmente il metro di altezza.
Il genere raccoglie circa 250 specie originarie dei boschi asiatici e del Madagascar, un aspetto da tener presente per scegliere il terreno adatto che dovrebbe quindi essere  ricco, soffice e ben drenato, simile a quello del sottobosco. Per quanto riguarda l’esposizione i testi che ho consultato indicano sole/mezz’ombra.

p1490894
Qui in compagnia di rabdosia lungituba alba che ha esigenze colturali molto simili.

Come sempre, quando ho una pianta nuova mi piace fare esperimenti. Così provato lo Strobilanthes atropurpureus in tre posizioni molto diverse, nella zona più soleggiata ho ottenuto la pianta più bella: ben sviluppata e molto fiorifera. Anche quella cresciuta in una posizione poco soleggiata a nord ha dato buoni risultati. Con mia grande sorpresa, persino il soggetto che avevo piantato nell’angolo peggiore, completamente ombroso e secco perché in estate mi scordo di innaffiarlo… è riuscito ad aprire qualche bocciolo.

p1490903
Questa è la piantina cresciuta completamente in ombra

In base alla mia esperienza posso dire che finora non avuto alcuna difficoltà di coltivazione, è sufficiente avere l’accortezza di utilizzare un substrato leggero al fine di evitare ristagni idrici nei mesi invernali e proteggere le radici con una pacciamatura secca.

p1490891

Per il prossimo anno ho intenzione di tenere un’unica pianta, richiede molto spazio, pertanto lo strobilanthes migrerà sotto il fico in una posizione parzialmente soleggiata dove potrà espandersi a piacere in compagnia di piante altrettanto esuberanti: begonia evansiana, geranium versicolor, symphytum officinale, felci, bulbose e altre piante adattabili che non necessitano di molte ore di sole.
Se avete esperienze dirette scrivete e raccontate, sono curiosa di saperne di più

Laura Caratti

 

Annunci

4 thoughts on “Strabiliante… Strobilanthes!

  1. Stupenda!!! e poi dicono che ci sono pochi fiori blu! ma resiste anche alle nostre temperature? Qui sotto le Piccole Dolomiti non è propriamente come i boschi asiatici del Madagascar!

    Mi piace

    1. Tra i luoghi di origine citati c’è anche l’Himalaya. L’anno scorso io non ho avuto problemi, però l’inverno è stato mite. A quanto pare nei mesi freddi teme il ristagno idrico, per questo è importante drenare bene

      Mi piace

  2. È un cespuglio erbaceo meraviglioso!!! Quelle campanelle viola in autunno rallegrano e colorano delicatamente il giardino!!!
    Piacerebbero tanto anche a me, che ho altre salvie degli stessi toni di colore!
    Grazie per la bella segnalazione!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...