Giardinaggio in flow

 

P1450228

Il flow è uno stato di leggera trance: in particolari situazioni ci si sente talmente assorti da in quello che si fa, è talmente in sintonia, talmente padroni della situazione da poter perdere la nozione del tempo. Ci si sente rilassati, concentrati, attenti, abbiamo un obiettivo, ciò che facciamo, benché impegnativo, ci sembra facile, e abbiamo l’impressione che “ci accada”.

Mi è capitato ieri, quando ho piantato due rose e inserito un altro archetto nel mio piccolo giardino. Ci voleva: a lavoro finito sembrava che ci fosse sempre stato.  Lo scavo è stato faticoso, come sempre ho trovato pietre mattoni, di tutto di più, ma in quel momento non c’ero, ero in trance…  non ricordo bene com’è successo, però ho fatto tutto da sola. A ricordarmelo oggi ci pensano i miei muscoli indolenziti e poco allenati…

Mi piacciono le rose a fiore semplice e seguendo i consigli di Maddalena Piccinini ne ho scelte due che mi daranno grandi soddisfazioni:

La prima è Mozart, ibrido di Moschata, è una rosa profumata molto rifiorente che forma un grande cespuglio interessante anche in autunno per le sue  bellissime bacche. Cercherò di spingerla in altezza perché ho problemi di spazio e la educherò a diventare un piccolo rampicante.
(la foto è di Maddalena Piccinini)

R7-Roseto-degli-ibridi-di-Moschata-Ballerina-e-Mozart

L’altra è Astronomia di Meilland, rifiorente e molto resistente alle malattie, produce bacche e il suo fogliame verde scuro è molto decorativo, purtroppo non è profumata, ma i suoi fiori caratterizzati dai lunghi stami rossi sono affascinanti.

Astronomia

La mia Astronomia era già grande e piantata in un’altra zona del giardino dove si vedeva poco, l’ho estirpata senza troppi riguardi, aveva radici profonde e lunghissime, mi auguro possa riprendersi per fotografare i risultati fra qualche mese.
In ogni caso farò qualche talea, il momento non è propizio ma tento ugualmente perché sarebbe un gran dispiacere di perderla,
va bene essere in flow, ma preferisco prendere tutte le precauzioni…

Laura Caratti


Se volete vedere gli sviluppi dopo un anno —–>  QUI  c’è la seconda puntata

Annunci

Un pensiero su “Giardinaggio in flow

  1. Pingback: Dopo un anno | Il giardino svelato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...