Recensioni, pareri e commenti sul Giardino Pigro

Arrivano e-mail, commenti, sms che ci fanno un immenso piacere, è una soddisfazione che è giusto condividere anche con la casa editrice: Blu Edizioni di Torino che ha creduto e ha investito in questo progetto.
A volte ci chiediamo: ma perché tutto questo lavoro: un anno trascorso a selezionare le idee, le parole, le immagini… E poi distillare, correggere, raffinare, capire quali possono essere le carenze.
Fare tutto il possibile affinché il volume abbia una veste grafica azzeccata e dignitosa.
Promuoverlo poi… è forse la fase più difficile e impegnativa: di libri ce ne sono troppi e poche sono le persone che li leggono, gli appassionati di giardinaggio non fanno eccezione. Non tutti siamo abili oratori, però il bello del lavorare in gruppo è che si riescono ad unire le differenti capacità e attitudini. Fra di noi ci sono brillanti ed appassionati presentatori… saremo felici di incontravi durante gli incontri che abbiamo in programma.

La presentazione radiofonica di Roberta Pellegatta conduttrice del programma “IL GIARDINO SVELATO” in compagnia dell’autore Claudio Baldazzi su Radio 24

92550406_2801507833303987_3481336688674865152_o

 


Ho ricevuto il libro, e ho aspettato di finirlo per scriverti e ringraziarti. Di cuore. Mi è piaciuto molto, per tutto l’amore per il giardinaggio e per le piante che ci ho trovato. I consigli utili anche.
Tutto è detto con tanta semplicità e intelligenza, che mi dico che c’è da sperare per l’arte del giardino. Qui in Francia siamo allo stesso punto, un’idea più profonda del giardinaggio si sta facendo strada.
In ogni caso, brava per essere riuscita ancora una volta a mettere insieme voci diverse. Ne parlerò intorno a me (…)  (Marco)

Letto e divorato in una serata… è proprio un piacere leggere di giardini tanto conosciuti e apprezzati!
Sicuramente uno di quei libri (come il primo) da leggere e rileggere! (Compagnia del giardinaggio – Bianconiglio)

Io mi ero imposta di leggerlo piano piano e sono riuscita a farmelo durare una settima, poi l’ho ripreso, sfogliato, riletto qua e là, insomma a me è piaciuto e sta lì a portata di mano insieme a Il giardino svelato, pronto all’uso.
Fa piacere rivedere giardini di “amici” del forum e volendo trovare una pecca, avrei voluto molte più foto delle tante che comunque ci sono, ma come si dice… non si può avere tutto!
Ho letto di piante che non conoscevo e anche di usi cui non avevo pensato, la mia capacità di sognare è stata molto stimolata, vediamo poi cosa riuscirò a mettere in pratica. (Compagnia del Giardinaggio – Giann)

Ho appena finito di leggere Il giardino pigro ed è molto interessante.
Peccato averlo finito… dovreste pubblicarne altri!!!  È bello confrontarsi con le difficoltà e i piaceri di una passione in comune!
Volevo chiedere se è possibile acquistare anche l’altro libro ‘IL GIARDINO SVELATO’. Grazie x ora. Cordiali saluti. (LORIS)

Un libro a più voci, frutto dell’esperienza sul campo di un gruppo di giardinieri appassionati (M. Acquaria, L. Rubens Antonello, C. Baldazzi, A. Benvenuti, L. Caratti, R. Versari e A. Vindrola), che ci offre tante interessanti soluzioni pratiche per evitare fatiche inutili e avere più tempo per vivere il proprio giardino.
In fondo si tratta di abbandonare quella sorta di ostinazione che ci spinge a coltivare a tutti i costi piante che si ammalano o che non sono adatte al nostro ambiente (‘Posti insospettabii e accanimenti inutili’ di E. Volpato; ‘Le mie rose da far niente’ di R. Versari o anche ‘Convivere felicemente con le rose’ di L. Rubens Antonello), oppure quella mania di combattere le piante vagabonde (‘Disseminanti simpatiche’ di L. Caratti).
In ogni capitolo gli autori giardinieri, oltre a raccontare la nascita e l’evoluzione dei propri giardini (7 giardini distribuiti in diverse regioni italiane), forniscono consigli molto utili per affrontare i molteplici problemi che si incontrano nella vita quotidiana del giardiniere ‘consapevole’.
Si passa così dalle tecniche di compostaggio, all’uso dei concimi, alla scelta degli attrezzi ‘salvatempo’, a quella dei vasi, alle soluzioni per affrontare la sfida dell’ombra secca, fino al ‘Decalogo dei lavori astuti’ (A. Vindrola).
Un libro prezioso da leggere attentamente e da tenere accanto per trovare soluzioni semplici a problemi complessi. (Laura Pirovano)

Alla Petrara Un libro stupendo, fa pensare di essere stato scritto con il cuore. Gli interventi: racconti di vita, di una comune passione per il giardinaggio. Finora avevo trovato solo aridi manuali. Questo libro, invece, letto quasi tutto di un fiato. Mi ci sono ritrovata, certo ancora giardiniera inesperta, ma in comune con gli autori dei vari interventi una grande passione. E non mi sento sola, le vostre esperienze un incoraggiamento a continuare. Grazie per questo testo meraviglioso

Lidia Monti: Claudio Baldazzi è molto efficace nella comunicazione, non solo per la sua simpatia e il naturale buonumore che gli illumina costantemente gli occhi e il viso con uno smagliante saluto. 
Si sente che e sue considerazioni sul libro scaturiscono dall’esperienza viva del lavoro quotidiano a contatto con la terra e con le piante, che parlano con il giardiniere, manifestando le loro esigenze, e facendolo maturare nella pratica della attività di ogni giorno, su cui il giardinaggio, lungi dall’essere una scienza esatta, essenzialmente si fonda. (…)
A volte i giardini sorgono in spazi angusti di periferia, dove la terra va conquistata palmo a palmo, ampliando visivamente lo spazio con accorgimenti di varia natura, intorno a una casa circondata da costruzioni che ospitano anche attività commerciali o artigianali fastidiose, nel terrazzo di una zona urbana oppure in un bel bosco, in cui la piantumazione però deve affrontare la competizione radicale degli alberi.
Ecco, i giardinieri autori del libro mostrano come si può raccogliere e vincere la sfida, creando bellezza per gli occhi e l’anima.
Emblematico il giardino-terrazzo in cui Maria Acquaria, a Roma, grazie alla sua competenza e all’abilità anche tecnica – ricordiamo la descrizione del suo secchio-lago nel forum della Compagnia del Giardinaggio -, ha saputo creare un paradiso in cui, piante e fiori, preziosità botaniche convivono armoniosamente e felicemente anche con i suoi amici felini.
Dal libro, corredato di bellissime immagini, si possono apprendere secondo Claudio anche accorgimenti ed espedienti che possono alleviare la fatica e il lavoro del giardiniere, consentendogli anche momenti di relax, di “pigrizia”, di contemplazione di cui godere nelle sedute del giardino, affinché queste non siano elementi di arredo puri e semplici.
Un libro da acquistare e da leggere, dunque. Grazie, Claudio, per la bella esposizione e per la dedica sul libro da me acquistato, che mi ha allargato il cuore

 

francebuendia
Recensito in Italia il 1 ottobre 2020
Acquisto verificato
Dopo aver letto ‘Il giardino svelato’, non sapevo esattamente cosa aspettarmi.
Bene, non si tratta né di un doppione, né di un tentativo venuto male di sfruttare quella felice esperienza.
È un libro a sè, che non necessita di quella lettura per essere apprezzato: ha una sua peculiarità che emerge fin da subito e che convince. Bravi! (Non era facile, diciamocelo. La trappola di fare un ‘secondo volume’ sulla scia del primo era una tentazione insidiosa)
L’unica pecca (in generale, ma non per me) è che è focalizzato su un areale del centro-nord (poco centro).
Non c’è una pagina che non abbia almeno un paio di fotografie (ben fatte, esplicative. Belle ma non artistiche, utili) e vivaddio: finalmente delle didascalie complete, utili, sempre centrate e pertinenti.
Ma veniamo ai contenuti.
Tutti i partecipanti a questo progetto si confrontano con un solo grande tema: la progettazione fai da te, ma senza nascondere ragionamenti, sogni, compromessi, risultati e qualche sconfitta. Tutto molto appassionante.
Ecco, direi che la passione è la cifra di questo libro, il vero tratto comune di questo con il precedente. In questo caso, abbiamo, per ogni contributo, una parte di narrativa emozionata ed una un po’ più ragionata (le pagine finali di ogni-ogni!- contributo).
E le rose: quasi tutti alla fine si confrontano con le rose. Ma non vi dirò nulla circa le conclusioni.

Quindi, tutto bene. Bel libro che tengo a portata di mano per poterne rileggere un capitolo a caso ogni tanto, per rivedere un paio di fotografie, per prendere spunto dagli schemi e dai consigli.
Bravi, buon lavoro.
 
 
AMAZON: Diddi

Recensito in Italia il 27 dicembre 2019 Acquisto verificato
Ricco di esperienze, foto e situazioni varie, testimonianze di vari giardinieri che illustrano i loro metodi di lavoro. Originale, piacevole ed utile.

 
AMAZON: Galli Daniela

Recensito in Italia il 24 marzo 2019 Acquisto verificato
Libro pratico realizzato grazie all’esperienza pluriennale degli autori. Consigli concreti. Un buon manuale di giardinaggio

AMAZON Leo072
Recensito in Italia il 3 luglio 2019
Acquisto verificato
 
 
Cliente Amazon
Recensito in Italia il 7 maggio 2019
Acquisto verificato

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...